Archivio delle notizie

Indagini

Indagini

10 Novembre 2014
Esiti occupazionali e motivazioni del trasferimento fuori regione: l’indagine di AlmaLaurea per conto del Consorzio Interuniversitario Regione Puglia.

Indagini

6 Novembre 2014
Stabilità, guadagno ed efficacia: la laurea continua a rappresentare un forte investimento contro la disoccupazione, soprattutto nel lungo periodo.

Indagini

30 Ottobre 2014
Un tirocinio formativo conviene. AlmaLaurea quantifica intorno al 14% l’aumento delle chance di trovare lavoro per i laureati che se ne sono serviti.

Indagini

22 Settembre 2014
AlmaLaurea al 3° workshop "La formazione post lauream e il mondo del lavoro. Nell'Industria Chimica, chi fa Ricerca… fa Carriera?" promosso da Federchimica e AlmaMater.

Focus

9 Settembre 2014
Laureato nel 2012, oggi Nicola Gassi, leccese classe 1987, ha trovato lavoro come ottico in Valsugana.

Focus

31 Luglio 2014
Beni culturali, l’Italia possiede oltre il 50% del patrimonio mondiale: il lavoro c’è ma è minore di quanto registrato sul complesso dei laureati, e poco pagato. E' la fotografia scattata da AlmaLaurea.

Indagini

29 Luglio 2014
“Dal team working alla comunicazione efficace: le università offrono le soft skills che servono per entrare nel mondo del lavoro”. E' la percezione dei neolaureati analizzata da AlmaLaurea.

Indagini

1 Luglio 2014
Eccellenti, altamente formati, professionalmente impeccabili: i dottori di ricerca sono un patrimonio per il Paese. Lo studio di Dario Braga e Silvia Ghiselli.

Indagini

29 Maggio 2014
Ecco l'identikit dei laureati secondo il XVI Rapporto AlmaLaurea.

Focus

15 Maggio 2014
A cinque anni dal titolo lavora il 91% dei laureati magistrali. La stabilità non è un punto di forza, ma efficacia e guadagno segnano lo scarto. I dati AlmaLaurea.

Indagini

1 Aprile 2014
In occasione del Convegno “Interfaccia col mondo del lavoro degli ingegneri chimici” di AIDIC Centro,  presentati a “La Sapienza” di Roma i dati AlmaLaurea sulla condizione occupazionale dei laureati.

Indagini

8 Marzo 2014
Andrea Cammelli: "Ancora oggi le donne sono penalizzate. E’ un segnale di un forte arretramento culturale e civile del Paese".