gruppo di giovani
gruppo di giovani

Università

29 Marzo 2013
Il 17 aprile a Milano un Open Day ed un Career Day di portata nazionale. Intervista al Magnifico Rettore Giovanni Puglisi

Indagini

29 Marzo 2013
Il ministro Francesco Profumo ha aperto il convegno AlmaLaurea. Presentato il XV Rapporto su laureati e lavoro. Documentazione e video.

Lavoro

29 Marzo 2013
Ecco cosa cerca Veneto Banca nei giovani laureati. Lo spiega Antonio Bortolan, direttore del personale del gruppo bancario.

Indagini

28 Marzo 2013
Doris Pack (Presidente Commissione Cultura e Istruzione, Parlamento Europeo) al XV Convegno AlmaLaurea su laureati e lavoro. Il video.

Lavoro

27 Marzo 2013
Simone Romano, direttore delle risorse umane del Gruppo Maccaferri, racconta i canali di recruiting utilizzati dall’azienda per la selezione dei giovani
Foto intervistato
Foto intervistato

Indagini

21 Marzo 2013
Francisco Marmolejo, responsabile dell’Higher education della Banca Mondiale, annuncia la volontà di collaborare con AlmaLaurea. I video.

Indagini

19 Marzo 2013
“I benefici dello studio ci sono anche oggi, e questo AlmaLaurea lo mette molto bene in evidenza: con la laurea si trova lavoro, e anche stabile. Studiare rende, anche se meno che altrove, ma rende”.

Convegni

15 Marzo 2013
"Le manovre macroeconomiche non bastano, per l'Italia servono riforme. Il Governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, da Venezia, parla della crisi e del lavoro e invita tutti a investire nei giovani e nell'innovazione".

Indagini

10 Marzo 2013
Tassi di occupazione sopra la media nazionale e la stabilità del lavoro raggiunta dal 71% a cinque anni dal titolo: le condizioni occupazionali dei laureati di Ca’Foscari Venezia.

Convegni

10 Marzo 2013
AlmaLaurea spinge le nostre imprese a fare un esame di coscienza”. Intervista a Claudio Gentili (Confindustria) sul rapporto università-imprese: “Perché non fare l’ultimo anno della laurea triennale in apprendistato?
bambina-laureata
bambina-laureata

Indagini

8 Marzo 2013
Il divario occupazionale tra laureati e laureate e le differenze retributive segnalano quanto ancora le donne siano penalizzate nel mercato del lavoro